Come evitare di fallire se usi internet e il tuo business è on line

Hai mcome evitare di fallire se usi internetai pensato ai motivi per i quali un colosso come Blockbuster è fallito nonostante fosse un brand conosciuto nel mondo e soprattutto leader  nei giochi e film in videocassette e dvd?
Pensi che la tua start up possa correre lo stesso pericolo? Sei più bravo di Blockbuster per evitare il fallimento?
Se vuoi scoprire se la tua idea funzionerebbe nel mercato prima di entrarci, se vuoi capire come e quando presentarti da un investitore per ottenere il denaro che ti serve allora leggi attentamente cosa devi fare per migliorare immediatamente la tua idea di business e come evitare di fallire se usi internet.

scarica il manuale

Ti mostrerò che prevedere il successo o il fallimento è possibile se conosci un metodo per farlo.

Ora ti offro delle prove

Infatti, a giudicare dai numeri, tu corri un rischio maggiore di  Blockbuster perché guarda cosa dicono le statistiche:

  • 99% delle idee non vengono realizzate
  • 90% delle start up fallisce entro qualche hanno
  • 75% delle start up che si presentano ad investitori professionali non ricevono nemmeno 1 euro
  • solo una risicata % di start up, riesce a imporsi sul mercato

E pensare che Blockbuster era riuscito a superare tutto questo … ma facciamo un passo per volta.

Il film del fallimento in realtà era già sullo scaffale perché è un pericolo che corrono tutte le imprese. Infatti venticinque anni di affari della famosa catena americana, quasi 7000 negozi sparsi per il mondo non sono serviti per evitare miliardi di debiti.

Nuovi prodotti? Nuovi competitor? Internet? Chi o cosa ha costretto a chiudere?

Diciamo che bastava accorgersi che già i film trasmessi dalla tv via cavo stavano cambiando le abitudini dei clienti, figuriamoci quando attraverso la rete è stato possibile accedere a cataloghi infiniti, aggiornati e sempre disponibili a pochi dollari. E senza muoverti da casa, senza l`assillo di andare in videoteca, restituire per tempo il film ecc …

Sto parlando di Netflix; pensa che mentre questo competitors diretto di Blockbuster cresceva del 20% all`anno, il secondo perdeva la stessa quota. Senza contare i prodotti on demand o i negozi virtuali come iTunes o Amazon già presenti sul mercato, altri colossi come Google potrebbero fare il loro ingresso in questo settore dell`intrattenimento.

Guardando la storia, tutto questo non è successo dal giorno alla notte. Internet è uno strumento che possiamo utilizzare tutti quanti e quindi mi chiedo: “la tua start up, è basata su un business online?”

Dal momento che il 75% degli startupper si concentra su servizi (consulenze, software, applicazioni, servizi, informazioni, intrattenimento) e pensa di trovare i propri clienti online o sui vari social network e motori di ricerca, quanto può valere un metodo che ti permette di prevedere se la tua idea di business è già pronta per affrontare competitors, nuovi prodotti senza l`aiuto di nessun “guru del business?”.

Ecco i 5 errori che commettono quasi tutti gli startupper che pensano di improvvisare a fare impresa.

  1. Pensare che la propria idea funzioni e si conservi per sempre nel tempo
  2. Non testare il proprio prodotto o servizio prima di produrlo
  3. Non verificare se esiste un mercato abbastanza grande, per farlo occorre vendere
  4. Pensare che è l’investitore che deve darti i soldi, invece è il contrario: devi dimostrare che hai fatto delle vendite prima di tutto
  5. Confondere il ruolo di startupper con quello dell’ imprenditore

Per la concorrenza di Blockbuster, usare internet è stato un modo veloce ed immediato per colpire il mercato, applicando la formula del profitto = prezzo X volume

Infatti su un catalogo online, è possibile accedere al singolo film ad un costo molto contenuto (inizialmente erano pochissimi dollari) ma che contemporaneamente potevano usufruirne milioni di persone. Ecco svelato il mistero della scalabilità e delle barriere all`accesso.

Due concetti sconosciuti che distinguono uno startupper di successo e che attraggono l`investitore professionale. Per cui, nella tua start up hai previsto di servire, colpire milioni di persone contemporaneamente? Hai considerato che i tuoi clienti potrebbero passare da te ai tuoi competitors molto velocemente?

Ad esempio, quanto ti è facile cambiare compagnia telefonica?

In quanto tempo puoi decidere di cambiare ristorante?

Scegliere Italo o Trenitalia?

Al contrario.

Quanto è difficile cambiare o quanto è poco conveniente passare da una compagnia telefonica all`altra se stai pagando uno smartphone a rate?

Quante difficoltà puoi avere a cambiare ristorante all’ ora di pranzo se in zona c’è solo quello?

Se hai un abbonamento annuale a Trenitalia, utilizzi anche Italo per i tuoi spostamenti?

Per limitare le barriere all`accesso di nuovi prodotti, competitors o business puoi usare diversi strumenti o strategie ma se non continui ad evolverti con la tua unicità, tutto è inutile.

Blockbuster era unico all`inizio.

Prodotti della linea Kodak erano innovativi.

Il Segway avrebbe dovuto migliorare gli spostamenti. (mi sa che qualcuno si è anche chiesto che cos’è)

scarica il manuale

A differenza dei “guru del business” che ti spingono a focalizzarti sul tuo prodotto, renderlo il migliore, fare un business plan inventato, cercare subito i soldi dall`investitore, io voglio che tu sia completamente autonomo e preparato nelle tue scelta; proprio per questo ho già preparato quello che ti serve se vuoi ottenere velocemente dei risultati oggettivi. Non hai bisogno di nessuno e anche tu sei in grado di valutare la tua idea di business se sai come fare. Ecco i 9 passaggi chiave, gli stessi che uso per sviluppare tutti i miei progetti o start up:

  1. Fai testare il tuo prodotto o servizio base ad un gruppo ristretto di potenziali clienti
  2. Migliora con l’aiuto di questi primi clienti il tuo prodotto o servizio
  3. Preparati a venderlo ad un numero più grande
  4. Renditi unico e non il migliore (i clienti devono venire da te perché non trovano la stessa soluzione da altri e non perché ti considerano il migliore)
  5. Raccogli i numeri delle vendite e motiva a cosa ti servono i soldi dell`investitore
  6. Sviluppa un team che ti possa aiutare a raggiungere tutto questo
  7. Fonda la tua start up
  8. Cerca l`investitore giusto
  9. Utilizza i soldi dell`investitore per scalare velocemente il tuo settore

Ricordati che l’investitore, investe in imprese e non in idee.

Puoi seguire il mio elenco, in maniera semplice e consecutiva; per vedere la tua idea di business sotto altre prospettive, ti basterà applicare i 9 passi.

Ecco le cose che invece ti suggerisco di non fare, quelle che portano alla morte il 90% delle start up (infatti tutte queste hanno seguito passo passo lo schema seguente)

  1. Fare un business plan su proiezioni inventate
  2. Partire dai costi
  3. Guardare i concorrenti
  4. Focalizzarsi solo sul prodotto o servizio
  5. Aprire una srl
  6. Pagare in anticipo notai e commercialisti
  7. Assumere dipendenti
  8. Cercare investitori professionisti troppo presto
  9. Cercare i clienti su Facebook o Google

Se è vero, perché non lo usano già tutti? Chi ha avuto modo di seguire il mio metodo, conosciuto a fondo, ha trovato grandi benefici in questo senso:

SuccessoStartup/testimonianze

In questi 9 punti di cose da non fare, guarda caso troviamo i “guru del business” ovvero i venditori dei rispettivi prodotti. Consulenti specializzati in business plan (inventati) a che ti offre software per fare proiezioni e grafici. Addirittura qualcuno vende business plan già fatti!

Esperti di indagini di mercato, a commercialisti e notai. Coach e formatori, motivatori e maghi del marketing digitale.

Tutti esperti.

Ma quanti di loro condividono con te il tuo business? Il tuo rischio? Il tuo successo?

Ora sullo scaffale di Blockbuster non vi è più il film del fallimento, il tuo se vuoi lo puoi trovare online.

Se al contrario, vuoi renderti autonomo e libero da tutti questi guru ed esperti, segui i miei suggerimenti e smetti di essere un loro cliente.

Cosa succederà alla maggioranza pigra di startupper che pensano di essere già imprenditori esperti? Riguardati le statistiche che ti ho mostrato all’ inizio.

Voglio svelarti i miei segreti utilizzando il web perché è l’ unico modo che abbiamo entrambi per condividere esperienze e informazioni di grande valore e velocemente. Un solo segreto, applicazione o suggerimento può cambiare in meglio la vita della tua start up e questo è già un segno di garanzia nel tempo.

Se vuoi approfondire questi 9 passi, ti invito a guardare i dettagli nella mia pagina:

SuccessoStartup

Al tuo successo!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *