L’orribile verità, al tuo business plan puoi dargli fuoco

il business plan non serveHai pensato che per finanziare la tua start up, ti serva un business plan?
Per te rappresenta il vestito della “festa” per riuscire a convincere l’investitore?
Può esserti utile anche per programmare i tuoi obiettivi imprenditoriali?
Se vuoi ottenere i finanziamenti per la tua start up senza “inventare” un business plan, allora leggi tutto con attenzione, imparerai un altro strumento che ti permetterà di testare l’idea prima di tutto e non finire tra le start up fallite. Scoprirai così che il business plan non serve 

Ti sai già reso conto che la tua bellissima idea ha bisogno di qualcosa come un documento o un progetto che possa dimostrare con i numeri che quello che dici sia supportato da valori, grafici, proiezioni e mission.
È vero o no?

scarica il manuale

1. Per esempio, ti serve per chiarire chi è il tuo cliente.
2. I rischi della tua impresa con i punti di debolezza e quelli di forza.
3. Come ti fai conoscere nel mercato.
4. Decidere se costituire una srl piuttosto che una ditta individuale.
5. Individuare con estrema precisione i costi.
6. Quanti dipendenti ti servono e da quali professionisti è costituito il tuo team.
7. Chi sono i tuoi concorrenti.
8. Di quanto denaro hai bisogno per partire.

Tutto questo lavoro ti serve per trovare i soldi e senza un buon business plan, nessun investitore ti aprirà mai la porta, ma tu con questo “documento magico” sei sicuro di essere professionale e un imprenditore di successo?

Le cose elencate in precedenza rappresentano esattamente le cose da non fare.

Ti dirò di più, smettila di pensare ad un business plan.

Usalo come carta igienica, facci gli aeroplanini o come “carta da formaggio”.

Gli 8 punti (e potevo elencarne altri dieci o venti) portano al tuo fallimento certo!
Se non ti fidi di me, allora ti porto delle prove: numeri e non aria fritta di qualche esperto in redazione di business plan.

Il 90% delle start up finanziate falliscono e tutte e dico tutte hanno un business plan alle spalle; per quale motivo vuoi rischiare così tanto anche tu? Per quale motivo vuoi fare rischiare i tuoi soci? Per quale motivo vuoi fare anche tu la stessa fine?

E’ evidente che qualcosa non funziona e aggiungo ancora un altro dato, il business plan credi che serva per farti finanziare, ma il 75% delle idee proposte vengono scartate. Sei ancora sicuro che sia lo strumento adatto per la tua start up?

Ecco perché quello che ti dicono commercialisti, consulenti, formatori e coach non funziona.
Testare la tua idea di business non lo puoi fare seduto davanti ad un file in excel o con l’aiuto di un programma che emette grafici ed indici. Il “nemico comune” dello startupper è proprio chi ti vende:

– Business plan generici e precompilati
– File o software per business plan
– Ebook o libri su come fare un business plan
– Corsi o consulenze di business plan

Ecco perché finora ti hanno mentito su di esso, serve solo a vendere un prodotto inutile o quasi.
La differenza fra me e tutti questi “guru” del fallimento sta proprio nel concetto di oggettività. Ovvero devi provare con numeri reali a te stesso, al mercato e all’investitore che il tuo prodotto si vende davvero e non solo su un pezzo di carta.

Dimostra che la tua idea ha un motivo di esistere davvero

e smetti di farti derubare da chi ti porta a questi numeri:

75% dei business plan rifiutati.
90% delle start up finanziate con solo il business plan, falliscono.

Considera che nel 2014 sono state oltre 9.000 le richieste per “invenzione” che gli italiani hanno depositato alle Camere di Commercio e addirittura oltre 2.000 nel primo trimestre del 2015. Questo perché tutti abbiamo delle idee, ma quante hanno un senso?

La mia alternativa è appunto raccogliere numeri veri e usarli per coinvolgere partner, soci, investitori e finanziatori; ecco cosa devi fare per trovare numeri reali, oggettivi e non frutto della tua fantasia o di qualche esperto del fallimento:

1. Testa la tua idea di business, puoi usare se preferisci il mio programma Successo Startup che ho già creato per tutti i futuri imprenditori: GRATIS!
2. Individua il tuo modello di business (diverso dal business plan)
3. Prova in piccola scala il tuo modello su un numero ristretto di clienti
4. Apporta le migliorie
5. Prova in larga scala sul resto dei clienti
6. Individua le risorse mancanti (denaro, personale, struttura, macchine…)
7. Ora raccogli i numeri e completa un conto economico finanziario con grafici e proiezioni (business plan)
8. Vai alla ricerca dell’investitore con la reale esperienza che hai fatto

Se pensi che il mio sistema sia difficile, dipende solo dal grado di conoscenza che hai della materia. La strada più veloce, ovvero quella che porta al fallimento è quella di fare un business plan con numeri inventati, al contrario, io sono in grado di trasferirti tutti gli strumenti per renderti autonomo e non dipendere più da venditori di aria fritta, voglio che tu stesso sia in grado di decidere se la tua idea ha un futuro oppure se sia un fiasco totale.

Il sistema Successo Startup funziona anche nel tuo caso perché è basato su un processo, un metodo scientifico per la creazione delle start up. Funziona sia che tu abbia un prodotto, che un servizio e non è dipendente da settori o mercati specifici. Lo puoi applicare a tutte le idee.

Puoi seguire le istruzioni che ti fornisco una volta sola per prepararti davvero a diventare prima uno startupper e poi un imprenditore di successo.

Un semplice business plan nel quale ti inventi numeri non spiega oggettivamente come li ottieni, perché non li hai testati sui tuoi clienti; ne ho letti a centinaia e ora ti confesso che mi rifiuto di farlo, perché ogni volta vedevo previsioni di vendite esagerate su un mercato inesistente o piccolissimo, senza avere un budget per la vendita o il marketing.

La “soluzione” convenzionale è stata sempre quella di rivolgersi a dei venditori di ebook, libri, consulenza, formazione che non hanno la minima idea di come si fa l’imprenditore. Non conoscono le difficoltà che tu tra brevissimo ti troverai ad affrontare da solo.

Al contrario, adesso hai il tempo per tutto quanto. Hai la possibilità di testare la tua idea, decidere se proseguire e quindi sviluppare un progetto con l’ 80% in più di possibilità di successo e ben il 90% in meno di rischi economici.

Gli errori più comuni e dannosi sono pensare che per realizzare un buon business plan ci vogliano delle settimane intere di:

Indagini di mercato
Ricerche di settore
Studio dei competitor
Inserimento degli obiettivi
Inventare i numeri di vendita

Tutto sommato penserai che poche settimane non siano molto, per cui puoi anche decidere di farlo, peccato che una volta che entri nel mercato ti fai male, e non credere che se trovi i soldi sia un sinonimo di garanzia di successo.

In realtà un business plan si fa in poche ore se hai un sistema.
In cosa è davvero diverso dagli altri programmi il sistema Successo Startup? Ti permette di essere libero per tutta la vita, per la tua idea attuale e quelle future e vedrai immediatamente i risultati. Positivi (e quindi puoi proseguire nello sviluppo del progetto) o negativi (smetti di investire tempo e denaro inutilmente).

Forse stai pensando che un sistema diverso da quello che usano tutti gli altri possa costare troppo. Intanto non ti chiedo nulla se non darti la possibilità di testare la tua idea di business gratuitamente con il sistema Successo Startup, poi deciderai in funzione del grado di preparazione del tuo business.

In ogni caso ti posso svelare i segreti che tutti quei venditori di aria fritta (e tu stesso al momento) ignorano. Puoi decidere di fare accedere al mio programma completamente GRATIS e se ritieni di avere una buona idea che vale la pena di rendere disponibile a tutto il mondo!

Cosa accade se non fai nulla o non cambi modo di fare start up?
Il tuo business plan si baserà su previsioni economico finanziarie totalmente inaffidabili:

– Stime di vendite gonfiate
– Costi di produzione sottostimati
– Personale in eccesso o non sufficiente
– Punto di pareggio non rappresentativo
– Cash flow non reale

Attraverso il sistema Successo Startup sei in grado di distinguere davvero cosa sia un business plan e quando usarlo.

Ecco la mia definizione:

“il business plan spiega quanto tempo, denaro e risorse sono necessarie per portare a regime la tua azienda”

Per cui il business plan è solo un elemento del sistema Successo Startup, che invece ha un altro scopo:

“simulare e testare in poche ore la tua start up per avere l’ 80% in più di possibilità di ottenere il denaro che ti serve”

Che aspetti?
Brucia il business plan!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *