I modelli di business e i commenti facebook sono una truffa

Ti è mai capitato di leggere pubblicità a pagamento su Facebook  e pensare che fossero una truffa?
In ogni caso erano decisamente aggressive?
Anche tu sei stato attratto da titoli:

“svelato il segreto del modello di business di Apple”

oppure,

“le 22 leggi immutabili del marketing”

Banner, messaggi, email, annunci … ormai riceviamo offerte che ci ipnotizzano e arrivano da tutte le parti. Da ogni settore e argomento.

Dall’esperto di cucina che propone ricette in soli 7 minuti per startuppers troppo indaffarati.
Da chi vuole addominali scolpiti in in 10 giorni.
Per passare ai guru del trading che ti consegnano segnali gratuiti via email con addirittura effetti sonori!

Continuo a pensarci e a ridere a certe trovate!

Come puoi difenderti da queste tecniche pubblicitarie e marketing che sanno di truffa e cosí aggressive?

Se vuoi scoprire come proteggere la tua idea di business, azienda o start up da quelli che io chiamo i “consulenti terroristi”, devi fare una semplice verifica.

Devi smascherare il modello di business di questi vermi.
Ora ti spiego come fare.

Se conosci poco il “modello di business” e i suoi segreti, puoi leggere questo mio post di approfondimento a questo link (http://successostartup.it/un-mese-non-basta-per-essere-un-modello-di-business-2/)

Devi padroneggiare il tuo modello di business se sei già un imprenditore, startupper o aspirante imprenditore, questo ti serve per comprendere quello della tua concorrenza e dei consulenti terroristi.

Attenzione: attento a questa nuova truffa sui blog o siti

Personalmente amo leggere e spesso mi capita di acquistare su portali quali Amazon, il mio preferito. Mi piace cercare i nuovi titoli e mi soffermo diversi minuti a leggere le recensioni degli altri utenti; in questo modo (quando sono vere) mi faccio un’idea del contenuto, ma anche del formato.

Se ti stai chiedendo:

“Marco, come fai ad accorgerti quando sono vere?”

Se conosci la mia storia imprenditoriale, saprai che ho cominciato proprio da eBay.
Ho cominciato con un mio negozio fisico nel quale facevo l’assistente alle compravendite; i risultati ottenuti hanno attirato la multinazionale la quale tramite il suo rappresentante europeo mi ha permesso di collaborare da vicino e comprenderne il modello di business.

All’epoca non esistevano ancora i commenti Facebook, ma quelli su eBay, ed erano lasciati da venditori e acquirenti dopo un affare.

Ho visto negli anni bruciare la community di eBay sotto le recensioni truffa di giudici camuffati da Dio che per un piccolo ritardo di consegna, ricattavano il venditore.
Oppure perché l’acquirente voleva il rimborso nonostante il prodotto fosse quello da lui acquistato.

Una mentalità e cultura solo italiana tanto che la storica sede eBay di Milano di Via Fabio Filzi ha chiuso, spostando l’attenzione su altre nazioni europee meno inclini a ricattare i venditori con recensioni false.

Era il principio.
Oggi sappiamo che:

“Molti commenti Facebook sono una truffa”

E non solo su questo social.

Ma torniamo alla mia passione per la lettura.
Lo sai che è possibile scoprire tramite le recensioni di un libro che anche se è ricco di contenuti e scritto bene, magari non è formattato per il formato Kindle. Incredibile vero?

Ecco la recensione di cui ti parlavo:

I feedback e i commenti possono condizionare certamente l’acquisto o la lettura di un post Facebook. I modelli di business sono una truffa? Almeno quelli che usano queste strategie da Hacker.

Quando ho letto questa recensione, ho reputato che anche tutte le altre fossero positive, prima di tutto per i contenuti e poi perché ho reputato meno importante l’impaginazione ma è una cosa mia soggettiva.

Per cui come te, prima di acquistare o poter pensare di fare la cosiddetta “call to action” mi chiedo:

Funzionerà anche nel mio modello di business?
Quanto ci vorrà per vedere i risultati?
Costa troppo …
Posso davvero fidarmi delle recensioni degli altri?

Questa è la prima differenza tra uno studente “buono” e uno “cattivo”.
Non fermarsi al giudizio altrui ma approfondire.

Andiamo avanti.
Ora ammettiamo che io mi fossi fatto assalire dai dubbi perché qualche parassita o “leone da tastiera” emette giudizi su Facebook senza nemmeno aver letto il libro, ecco quello che sarebbe accaduto in ogni caso su Amazon.

Metto il libro tra la mia lista dei desideri tramite la funzione Amazon.
Qui incomincia la procedura per farmi completare l’acquisto in maniera neanche troppo nascosta.

Da adesso in avanti ogni volta che apro Google o Facebook, il titolo del libro messo precedentemente nella lista dei desideri appare come per magia e penso di non aver autorizzato tutto questo.

Come una catena di S.Antonio partono email che mi intasano la posta elettronica tanto da maledire di aver cliccato con tanta facilità sul bottone “aggiungi alla lista dei desideri”.

Offerte di quel libro e altri simili … è un’invasione!

Magari hai vissuto la mia stessa esperienza su Booking o Groupon?

Anche tu hai ricevuto messaggi trappola come:

“weekend per due in spa superlux”
O
“passeggiate a cavallo su pony per i tuoi bimbi”

Tutto questo ci accade perché nel momento della registrazione sugli e-commerce ci viene chiesto di acconsentire a dare i propri dati.

Cosa ne pensi dei commenti Facebook. Ecco il mio punto di vista…

Insieme a Davide Rampoldi, esperto in produttività personale e gestione del tempo (a questo link puoi conoscerlo da vicino: https://www.temposuper.com/)  abbiamo programmato il prossimo webinar gratuito nel quale andiamo a spiegare le strategie marketing che vengono applicate ai modelli di business con lo scopo di dare strumenti pratici per mettere a nudo 2 categorie che sparano cazzate:

  1. chi usa le strategie marketing per vendere i segreti per fare soldi facili (trading, real estate, network marketing…)
  2. i cosiddetti “leoni da tastiera” o “troll”

Soprattutto questi ultimi hanno lo scopo di:

  • Condizionare il pensiero altrui per rafforzare il proprio
  • Rendere schiavi la propria community di persone (spesso sono formatori o guru di qualche settore)
  • Screditare e giudicare senza aver provato

Anche il time (http://time.com/4457110/internet-trolls/) sostiene che i troll stiano spargendo il terrore su internet e i social network tanto da definirli:

“coloro che trasformano la rete in una fogna di violenza”

La differenza tra me e i miei colleghi o coloro che “ridono” dietro una tastiera è questa, ovvero la critica non costruttiva.

Come dicono sempre Ficarra e Picone a striscia la notizia:

“Chi vuole intervenire o dire la propria, noi siamo qua … “

Mi sarebbe piaciuto che invece di perdere tempo a scrivere, qualcuno di questi esperti di business, creatori di start up e Holding internazionali, partecipasse al webinar per dirmi dove posso migliorare.

Oppure avere un confronto per la realizzazione della prossima start up, scegliendo un modello di business che non fosse una truffa.

Vuoi difenderti dai bulli da tastiera? Ecco una scorciatoia …

Come ti dicevo con Davide Rampoldi, abbiamo organizzato un altro webinar dopo il precedente, leggendo i feedback e le recensioni di chi ha partecipato e che poi ha avuto modo di approfondire meglio il mio blog e il canale Youtube.

testimonianza

Proprio per questo abbiamo deciso di fare una campagna a pagamento su Facebook, in modo tale che imprenditori, startupper e aspiranti imprenditori avessero l’opportunità di decidere se eravamo in grado di migliorare un’attività con la scelta di un modello di business.

Il titolo della sponsorizzazione era:

“Come sapere in anticipo se la tua idea di business è SANA e come SALVARE la tua azienda in crisi grazie allo stesso foglio excel usato per creare Netflix e Apple”

Abbiamo preparato passo passo quello che ti serve per scegliere un modello di business, lo stesso metodo utilizzato dalle piú grandi aziende di successo del mondo.

Ma questo è quello che è avvenuto poco dopo la pubblicazione della campagna a pagamento…

truffa

Ovviamente il debole, altro che leone, si contorna di simili per distruggere un’iniziativa che nemmeno hanno avuto modo di giudicare e quindi si parte con i commenti:

commenti negativi

Quello che accade ad aspiranti imprenditori, start upper o imprenditori pigri è quello di affidarsi agli altri. A pesare la parola Excel per avviare un massacro.

Questo è il marketing di Facebook, quello pericoloso.
Questo è il marketing truffa, fatto dai troll.
Questi sono i modelli di business truffa, gestiti da consulenti terroristi.

Stai commettendo anche tu questi sbagli su Facebook?

Quindi se trovi degli “esperti” di business che parlano male, sei pronto a dire a priori:

“sono tutte cazzate, hai fatto bene!”

Sappi che ogni iniziativa ha un costo.
IL TEMPO, la risorsa piú importante che nessuno ci dará mai.
Le conoscenze da condividere costantemente tramite il blog, webinar o canale Youtube.
Il denaro.

Se i contenuti sono una fregatura, giudicali da te.
In ogni caso ne usufruisci a costo zero, ma in cambio ti chiedo molto di più: il tuo tempo!

Ma su questo è molto più preparato di me Davide Rampoldi.
Leggi il suo blog e capirai da solo la sua competenza.

Leggi quotidiani imbottiti di pubblicità.
Ascolti la radio con spot continui.
Paghi il canone per vedere pubblicità sulla tv di stato.

Almeno non subire il trapianto di cervello e decidi da solo.
Non fermarti alla parola excel.

Non fidarti di me, ti chiedo solo di avere il tuo punto di vista e opinione.

Risparmia tempo e denaro con i commenti Facebook

Prima di invitarti al webinar per farti iscrivere e giudicare da te come scegliere un modello di business adatto alla tua azienda o start up voglio segnalarti questo libro dal titolo:

trading

Sai una cosa curiosa?

Il “troll” che ha creato il post derisorio si occupa proprio di trading e nel suo settore ci sono specialisti che insegnano a fare operazioni col famoso foglio di calcolo di Microsoft: Excel!!

Ho voluto chiudere con un sorriso ma ti invito a partecipare al webinar:

“MODELLI DI BUSINESS: COSA SONO, PERCHÉ SONO FONDAMENTALI E COME SCEGLIERE QUELLO PIÙ ADATTO ALLA TUA SITUAZIONE”

Questo è il link per partecipare gratuitamente: ▼▼▼

https://app.webinarjam.net/register/14127/aa52da4bd9

Perché voglio svelarti i miei segreti ed esperienza?
Semplice, voglio darti contenuti di valore che ho giá testato nelle  mie 30 start up e nella mia Holding internazionale raccogliendo sino ad oggi oltre mezzo milione di euro di finanziamenti.

Certo, aspettati che poi ti faccio una proposta ma sei libero di scegliere.

Sei in grado di riuscire anche tu a realizzare una start up o migliorare la tua azienda se sai come fare, ti basta un metodo testato e perché no… un foglio excel.

Ti aspetto al webinar e mi aspetto anche il tuo feedback subito dopo.
Vieni a scoprire perché esistono alcuni modelli di business e commenti Facebook che sono una truffa.

Al tuo successo!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *